Semalt: importanza dei big data per ottenere successo nel marketing digitale

L'era digitale offre ai professionisti del marketing l'opportunità di sfruttare tonnellate di dati, per una migliore posizione sul mercato. Prendono migliori decisioni strategiche a causa di approfondimenti più accurati. I big data aiutano a migliorare i risultati di campagne di marketing sia grandi che piccole.

Molte organizzazioni sfruttano preziose informazioni da diverse fonti per promuovere le loro campagne di marketing. Prendono le congetture dall'equazione come nel caso del marketing tradizionale. Gli esperti di marketing possono ora utilizzare le informazioni per una campagna più mirata. Identificano le lacune e le opportunità del mercato utilizzando le informazioni.

Frank Abagnale, Semalt ha preparato i seguenti suggerimenti, utili per migliorare i risultati di una campagna di marketing digitale:

1. Efficacia degli strumenti di visualizzazione dei dati

Una maggiore concorrenza crea la necessità per gli esperti di marketing di comprendere e interpretare i dati rapidamente. La visualizzazione dei dati riepiloga le informazioni per un operatore di marketing per ottenere informazioni fruibili. La capacità di visualizzare i dati e ottenere informazioni pratiche significa che i team di relazioni con i clienti si riuniscono per tenere discussioni significative con le prove disponibili.

2. Informazioni sui clienti runtime per facilitare l'acquisizione dei clienti

Per ridurre il turnover del tempo decisionale, l'iscrizione di esperti DBA remoti può aiutare nella risoluzione dei problemi e nell'implementazione degli strumenti analitici. Il software di visualizzazione dei dati setaccia i big data provenienti in tempo reale dalle fonti. La disponibilità di approfondimenti attuali aiuta i team di marketing a generare strategie e modi adeguati attraverso i quali possono migliorare o interagire meglio con il consumatore.

3. L'analisi dei dati non deve essere complessa o costosa

Le piccole imprese che non dispongono di risorse finanziarie sufficienti per acquistare strumenti e licenze analitici non dovrebbero preoccuparsi poiché l'analisi dei dati è ora disponibile come servizio (DaaS). I fornitori di servizi remoti rendono disponibili applicazioni di servizi remoti per tali attività, consentendo di sfruttare gli strumenti analitici sui loro dati e pagando in base al volume elaborato. Per il gruppo non esperto di tecnologia, questi strumenti hanno un'interfaccia interattiva che è facile da usare e da capire.

4. Dati sugli eventi passati da pianificare per il futuro

Sulla base delle strategie che hanno funzionato in passato, gli esperti di marketing possono ora fare confronti per vedere cosa funzionerà per loro andando avanti. I big data consentono di pianificare attività future con un maggior grado di certezza.

Sopravvivere nel mercato digitale richiede agli esperti di marketing una buona conoscenza dei dati disponibili. Pertanto, i mercati dovrebbero investire in strumenti di raccolta e analisi dei dati in tempo reale, interfacce interattive e metodi di archiviazione avanzati.

Big data se utilizzati per indirizzare i consumatori

I dati online alimentano qualsiasi marketing digitale di successo. I team di marketing devono, pertanto, imparare a utilizzare ogni canale a loro disposizione. Implica la conoscenza delle fonti di dati alternative come informazioni di ricerca, transazioni dei clienti, post sui social e altri, per offrire valore ai consumatori.

Di seguito servono tecniche di origine dati alternative che gli esperti di marketing possono utilizzare per migliorare la loro prossima campagna:

  • Web mining. Si riferisce alla scansione del Web per informazioni utilizzando strumenti automatizzati per scoprire ed estrarre informazioni da server e documenti Web. Le aziende possono anche accedere a dati strutturati e non strutturati.
  • Cerca dati. Derivato dall'attività del browser da strumenti speciali che tengono traccia delle informazioni di ricerca e rilevano il comportamento. Abbina anche i consumatori al loro personaggio online attraverso l'onboarding.
  • Social networks. Tiene traccia delle preferenze personali relative alle menzioni e ai gusti del marchio monitorando post, Mi piace, condivisioni, dettagli del check-in e commenti.
  • Il crowdsourcing si riferisce alla raccolta di informazioni dal pubblico tramite sondaggi e sondaggi online.
  • Il monitoraggio delle transazioni fornisce informazioni utili sull'utente.

Conclusione

Il potenziale per i big data nel marketing digitale risiede nella capacità di indirizzare un pubblico e renderli clienti fedeli anticipando le loro esigenze e offrendo valore reale.

 

mass gmail